Giocare senza essere scoperti



Siete anche voi dei lavoricchiatori? Ossia perdete tempo su internet invece che lavorare? Beh, ogni tanto la pausa ci vuole. Eppure, come spesso capita, è proprio durante la pausa che viene qualcuno a controllare cosa si stia facendo. Nervoso! Ecco però un sito intrigante (a me ha fatto morire dal ridere). Si tratta di alcuni giochi che in qualche modo hanno la stessa grafica di Microsoft Office. Così sembrerà che siete estremamente concentrati sul lavoro e invece la vostra testa è tutt'altra parte.

Il messaggio: TORNIAMO A LAVORARE!



Controllare stipendi da tutto il mondo



Oggi vi parlo di una cosa che e' a meta' tra curiosita' e informazione. Si tratta di Payscale, un enorme database online di stipendi. Si' si', avete capito bene. E' infatti possibile inserire (in forma volontaria e anonima ovviamente) il proprio lavoro, il proprio stato e il proprio stipendio. In questo modo si e' creato un database (al momento per la verita' non troppo esteso e variegato) di stipendi consultabile. Quindi volete scoprire quanto guadagnereste se andaste negli USA? vi bastera' effettuare la ricerca e ... buon viaggio!


Il messaggio: FAMMI VEDERE UN PO'!



Musica da Windows



Non so voi, ma io personalmente odio i suoni di Windows. Intanto perche' sono ovunque, poi perche', come il famoso messaggio di errore, mettono una certa ansia. E spesso sono pure irritanti. Insomma non una bella descrizione. Eppure c'e' chi riesce a costruirci delle canzoni piu' che orecchiabili. Non so come faccia, ma il risultato non e' male.





Il messaggio: DAL BRUTTO AL BELLO!

Pubblica questo articolo Post<li> - OKNO



Sottotitoli per tutti i film



Film stasera? Molto bene. E in che lingua? Oddio, ce l'ho solo in tedesco .. e ora? Semplice, vado su www.opensubtitle.org e mi scarico i sottotitoli in italiano, così posso guardarmi il film e capire tutto. Che, per altro, i film in lingua straniera si capiscono in modo diverso rispetto a quelli doppiati. E sono senzadubbio di qualità superiore!






Così ne approfitto e vi consiglio di vedere "40 giorni e 40 notti". Una commedia tipo romantica, adatta ai ragazzi e alle ragazze!

Il messaggio: LIVE!




Italian gestures



Eh si cari lettori. Non pensavo, ma noi italiani abbiamo veramente una mimica nei movimenti che nessun altro popolo al mondo possiede. Probabilmente non ce ne rendiamo conto, ma gli stranieri hanno veramente bisogno di una sorta di corso di "movimenti" stranieri per apprendere le nostre movenze. Gesti che però in fondo, per noi, sono del tutto naturali, a loro sembrano goffi, comici. In una sola parola: siamo sempre italiani!




Il messaggio: SIAMO I PIU' ORIGINALI!



Vita da italiani all'estero



Come molti avranno capito, io sono diventato uno dei tanti italiani più o meno emigranti (anche se per ora solo temporaneamente) in un qualche altro paese. Perchè lo facciamo? Un po' per avventura, un po' per farci un'esperienza, un po' per imparare una lingua, ma sopratutto perchè siamo un gruppo di persone che probabilmente in italia non hanno avuto (e io dico alle volte anche potuto o saputo avere) un'opportunità come se la aspettavano. Ecco che ci proviamo fuori.

Sentite un po' questa intervista di Giff delle Iene ad alcuni italo-americani.











Il messaggio: DECISIONI DIFFICILI!


Pubblica questo articolo Post<li> - OKNO


Sarkozy pensaghe ti!




Pochi giorni fa si è svolto il 20 anniversario della caduta del muro di Berlino, quel muro che per un ventennio ha diviso in due una città e una nazione, divenuto simbolo in qualche modo delle costrizioni sociali e politiche del comunismo e della società moderna. Tutti noi abbiamo presente la scena dei berlinesi che con martello vanno a rompere questo muro. Ma c'erano solo berlinesi? Forse no. Forse sì. Guardate questa foto, tratta dalla pagina ufficiale di Facebook di Nicolas Sarkozy, il presidente francese.


Ecco il presidente francese a martellare assieme ai tedeschi per la libertà. Ma ora aspettate un attimo, guardate qui.
Cosa? Sempre il presidente francese che partecipa alla conferenza di Yalta assieme ai grandi della Seconda Guerra: Stalin, Churchill e Roosvelt. Che sia tutto? Probabilmente no. Difatti in francia dilaga la "presa in giro" riguardo l'autenticità della foto del presidente sul muro. Sinceramente ho trovato alcune di questi fotomontaggi creati dagli utenti estremamente simpatici. Una dimostrazione, tra l'altro, della potenza del web e dei suoi utenti.


Il messaggio: AUTENTICO O NO, I SUCCESSIVI FOTOMONTAGGI SONO BELLISSIMI!





Ricerca particolare



Noi tutti abbiamo fissa l'immagine del secchione. Uno che, nei tempi moderni, si mette sui libri con quegli occhialoni enormi, che sta davanti al computer per ore e ore ..

Noi tutti abbiamo fissa l'immagine del nerd. Uno che non riesce a distrarsi dal computer neanche per un secondo ..

Ebbene, c'e' una ricerca che ci dice che, quando queste persone si alzano dal computer (se mai succede), sono amanti estremamente focosi. Particolare non credete?
Ho voluto condividervi la notizia, per non farvi sentire in colpa quando leggete questo blog.

Il messaggio> PC CON SERENITA'!



Note scolastiche che strappano il sorriso





Non so voi, ma io ogni tanto a casa riportavo quella scritta rossa della maestra/professoressa. Ben sapendo, ovviamente, della punizione che mi sarebbe arrivata dai miei (chissà se è ancora così!). Così guardando questo video ho ripensato alla mia infanzia. E ho pensato: ma certo che c'è chi ne combina ben più di me!


Il messaggio: REMEMBER!



Officina per la decrescita felice



Decrescita è una parola che in questo periodo va di moda assieme a parole come "finanziaria" o "economica". Colpa della crisi. Ma oggi noi la accostiamo a "digitale". Come mai? Beh, sostanzialmente perchè appunto di decrescita digitale si occupa la "Officina per la decrescita digitale". Confusi? Beh si tratta di un gruppo che si pone come obiettivo quello di favorire la comunicazione tramite web, comunicazione che, come scopo, dovrà essere produttiva. Si vuole cercare di semplificare l'uso del computer, di favorire l'accesso ad internet per tutti e, ovviamente, di aumentare l'utilizzo di software free o opensource, accessibili liberamente a tutti. Come non pubblicizzare quindi questa pregevole iniziativa?


Il messaggio: VAI COL LISCIO!