Privacy e sicurezza per il vostro PC



Oggi vi do alcuni consigli su come aumentare la privacy del vostro pc quando questo è condiviso con più persone.
Allora la prima cosa da fare è creare degli utenti separati all'interno del computer. Come? Semplicissimo: Pannello di controllo -> Account utente -> Crea nuovo utente e seguire quindi la piccola procedura guidata, impostando la password dell'utente. Tra l'altro è possibile avere due tipi di utenti: amministratore, con possibilità di fare sostanzialmente tutto, e limitato, con possibilità di usare i programmi solamente.




Successivamente un altro passo potrebbe essere quello di creare una cartella privata. Come fare? Anche qui poche istruzioni: tasto destro sulla cartella in questione -> Proprietà -> Condivisione -> Rendi la cartella privata.


Ma ancora non ci basta. Vogliamo anche che alcuni programmi siano utilizzabili solo ed esclusivamente dal nostro utente. Qui va precisato che spesso durante l'installazione del programma ci viene espressamente chiesto se l'installazione va fatta solo per un utente o per tutti gli utenti del pc, e già questa è una limitazione. Ma in caso il programma fosse già installato è comunque possibile inserirvi una password per poterlo utilizzare attraverso Empathy.


Infine altri due suggerimenti: impostare il pc in modo che dopo lo screen-saver (Pannello di controllo -> Schermo -> Screen Saver -> Al ripristino torna alla schermata iniziale) chieda la password per accedere all'utente e assicurarsi che all'avvio non effettui l'accesso in automatico ad un utente (Start -> Esegui -> control userpasswords2 -> Per utilizzare questo pc è necessario ...)


Dopodichè avrete un pc protetto e addirittura se vi allontanate senza chiudere la sessione sarà il pc in automatico a chiedere la password al ritorno.

P.S. Tutti questi consigli funzionano su Windows.


Il messaggio: QUASI UNA SCATOLA!


Pubblica questo articolo Post<li>

Nessun commento:

Posta un commento