Denuncia alla famiglia



Sto leggendo questo articolo di Repubblica. Quattro ragazzini di 14 anni hanno cercato di stuprare una ragazzina di 12, mentre la professoressa era assente. Subito è scattata tutta una serie di denunce: ai quattordicenni bulli, alla professoressa per abbandono di minore e così via. Ma io voglio denunciare la società, questa società che permette che nascano problematiche di questo tipo. Vero, il cattivo esisterà sempre, è una malattia che non possiamo estinguere, ma negli ultimi anni sono troppi i luoghi e le situazioni pericolose in cui ci ritroviamo. E i giornali aumentano le pagine di cronaca.
Serve la certezza di buscarle se si sbaglia, serve la certezza di guadagnarci a fare il giusto, serve il ritorno TERRORIZZATO che una volta si aveva da piccoli tornando a casa sapendo di averla combinata grossa e non la SICUREZZA che i genitori ci difenderanno all'impossibile. Facciamo mente comune tutti quanti, e non lamentiamoci solo che lo stato non ci difende da questa gente, quando siamo noi a crearla.

Il messaggio: LE BASI PROPRIO!

Pubblica questo articolo Post<li>

1 commento:

  1. purtroppo la mentalità è che se si combina qualcosa, si riesce facilmente a farla franca..

    RispondiElimina