Problemi olimpici

Siamo alla vigilia dell'olimpiade di Pechino, che sarà probabilmente la più tecnologica e quella con gli impianti più tecnicamente avanzati e sfarzosi degli ultimi anni. Questo perchè la Cina vuole dimostrare al mondo quanto effettivamente sia una potenza economica. E quindi come non sfruttare l'olimpiade a tale scopo?
A questo però si contrappone una serie si problematiche, alcune assai gravi, che affliggono la Cina stessa (oltre che alcuni altri paesi emergenti dell'oriente). In primis le problematiche sul rispetto dei diritti umani in Cina (paese in cui vige la pena di morte tuttora e che, non molto tempo fa, ha duramente represso la rivolta pacifica dei Tibetani, paese in cui il Dalay Lama è costretto a restare in esilio da diverse decine d'anni e non è garantita quindi la totale libertà di culto).
Altri problemi riguardano un livello più materiale, ma non per questo meno importante: la capitale cinese, così come moltissime altre metropoli, sono perennemente ricoperte da una nebbia causata dallo smog di auto e industrie (problema che durante lo svolgimento olimpico verrà attenuato chiudendo fabbriche e limitando fortemente la circolazione dei veicoli).

Insomma, un grande paese, ma con problemi notevoli. Speriamo che l'Olimpiade non sia strumentalizzata e aiuti tutti quanti a maturare e favorisca il dialogo.


Il messaggio: VIVA LO SPORT!



Pubblica questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento